Visto di conformità e compensazione dei crediti tributari

  1. News

Visto di conformità e compensazione dei crediti tributari


Il limite di utilizzo dei crediti tributari (IVA, IRES / IRPEF, IRAP, ecc.) in compensazione per il quale è necessario il visto di conformità è ridotto da € 15.000 a € 5.000.

In caso di utilizzo del credito:

- in violazione dell’obbligo di apposizione del visto di conformità (sottoscrizione dell’organo di controllo); - con visto di conformità (sottoscrizione) apposto da soggetti non abilitati, l’Agenzia delle Entrate provvederà al recupero del credito utilizzato, maggiorato degli interessi, nonché all’irrogazione della relativa sanzione.

Inoltre, è soppresso il limite annuo (€ 5.000) che obbligava i soggetti IVA all'utilizzo dei servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia (Entratel/ Fisconline) per la compensazione del credito nel mod. F24.

Di conseguenza l’utilizzo in compensazione nel mod. F24 va effettuato utilizzando i predetti servizi telematici dell’Agenzia indipendentemente dal relativo importo.

Infine è previsto il divieto di utilizzare la compensazione in caso di iscrizione a ruolo a seguito del mancato pagamento, in tutto o in parte, delle somme dovute relative all’utilizzo indebito dei crediti da parte del contribuente.

Lo Studio rimane a disposizione per ogni eventuale chiarimento in merito.

Socio Fondatore

Vincenzo Colle

Vincenzo Colle è nato a Pietrasanta (Lucca) nel 1986, dopo aver conseguito il diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico E. Fermi di Massa con la votazione di 100/100 si è iscritto all’Unive... leggi tutto